La Manutenzione

manutenzione tagliaerba
Ecco cosa accade quando c'è la manutenzione tagliaerba in corso! Fare attenzione!

I tagliaerba hanno il potere di trasformare un prato incolto in un incantevole giardino, semplicemente tagliando in modo uniforme il manto erboso. Ma come tutti gli strumenti dotati di parti meccaniche anche i tosaerba vanno incontro a deterioramento, e per questo necessitano di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria

Intanto si possono distinguere due fasi all’interno di un anno di vita di un tagliaerba: la fase primaverile/estiva di massimo utilizzo e la fase invernale di riposo. Durante la fase invernale non sono necessarie particolari manutenzioni perché lo strumento è perlopiù fermo, magari ben coperto con un telo e a riparo dalle intemperie all’interno di un box o un ripostiglio. Ma durante la fase primaverile/estiva le manutenzioni non sono più rimandabili: la straordinaria all’inizio dell’estate, l’ordinaria dopo ogni rasatura.

Manutenzione straordinaria del tagliaerba elettrico

Al sopraggiungere delle belle stagioni e dell’utilizzo prolungato, è bene procedere alla manutenzione straordinaria. Oltre ad una panoramica complessiva dello stato di salute risolvibile in pochi gesti (ruote funzionanti, manico stabile, prova di accensione) si tratterà di eseguire alcune semplici operazioni:

  • Affilatura della lama. Dopo una stagione di lavoro è consigliato affilare la lama per rendere le operazioni di taglio più spedite. La lama rotante è removibile svitando il bullone centrale e può essere affilata in casa con gli attrezzi giusti o presso un centro specializzato. Assicurati sempre che non siano presenti imperfezioni o ammaccature sulla sua superficie.
  • Pulizia con aria compressa. Anche se andrebbe eseguita al termine di ogni utilizzo, all’inizio della stagione primaverile/estiva è bene effettuare una pulizia approfondita con un getto d’aria sparato contro le componenti dello strumento, soprattutto del motore che al momento della pulizia va scoperto svitando il coperchio che lo ripara. Per agevolare la pulizia e lavorare in sicurezza puoi anche rimuovere la lama.

La manutenzione straordinaria finisci qui nel caso tu abbia un tagliaerba elettrico. Se ne disponessi di uno con motore a scoppio, dovresti aggiungere operazioni più impegnative come la pulizia/cambio delle candele e la sostituzione dell’olio motore.

Pulizia ordinaria del tagliaerba elettrico

Quando invece il tagliaerba è in fase di pieno utilizzo, non si parla più di interventi straordinari ma di manutenzione ordinaria. La manutenzione ordinaria richiede ancora meno tempo perché è limitata alla pulizia del motore e della scocca dopo ogni utilizzo. Prima di mettere in moto e procedere con la potatura assicurati che i circuiti e i filtri del motore siano liberi e puliti, qualsiasi intoppo potrebbe infatti causare un eccessivo surriscaldamento.

Infine ricorda: il motore è una componente fondamentale del tuo tagliaerba, una sua rottura può pregiudicarne il funzionamento. Alla fine la migliore manutenzione è un utilizzo attento in fase di tosatura, ovvero un taglio e una guida senza forzature che risparmi eccessivi sforzi al motore.

La Manutenzione
5 (100%) 6 votes